10° Salone Internazionale
della Ricerca industriale e dell'Innovazione

Bologna, 4-5 giugno 2015
CLICCA QUI per partecipare come visitatore
Email: Password:  
Nuovo visitatore Dimenticata la password?
(cod.26854)

Condividi

Bioeconomia e Sviluppo Sostenibile: la Strategia dell’unione Europea. Prima conferenza del World Food Research and Innovation Forum, verso Expo 2015

Categoria:
Convegno
Giorno/Ora:
Giovedì 5
ore: 09:30
Posti:
Durata:
3 ore, 30 minuti
Sala:
Sala 3 - Pad.34
Target:
 

Evento terminato

La Bioeconomia vuole dare una risposta concreta ad uno dei problemi principali del pianeta che consiste nel garantire una produzione alimentare sostenibile per tutti gli individui e orientata al cambiamento degli stili di vita verso un modello di consumo più consapevole e attento all’ambiente. Promuovere una biobased economy sul territorio, significa anche investire su industrie a basse emissioni di carbonio, efficienti sotto il profilo delle risorse e dei processi di bioconversione, quindi sostenibili e competitive. Queste nuove realtà industriali, integrate sul territorio,  potranno garantire importanti opportunità di sviluppo industriale sostenibile e di nuova competitività del territorio, unitamente ad una maggiore difesa dell’ambiente e degli ecosistemi locali.
Nell’ambito delle attività previste dal World Food research and innovation Forum si vuole proporre un confronto tra il sistema della ricerca e dell’innovazione e la strategia europea per la Bioeconomia, con lo scopo di sollecitare la nascita di nuove idee sulle quali investire per migliorare il pianeta.

target: PMI, Centri di ricerca, Laboratori, startup, PA


PROGRAMMA
9.30 Registrazione
9.45 Saluti di:
Duccio Campagnoli -  Presidente Bologna Fiere
Tiberio Rabboni - Assessore Agricoltura, economia ittica, attività faunistico- venatoria

10.30 Biobased industries: quali opportunità per uno sviluppo sostenibile
La  strategia europea per la bioeconomia, Thomas Dodd - Policy Officer – Bioeconomy European Commission - DG  Research  and Innovation

Bioeconomia e prodotti biobased, un’opportunità reale per la reindustrializzazione  dell’Europa, Giulia Gregori Responsabile Pianificazione Strategica di Novamont
 
Bioraffinerie multi prodotto per la valorizzazione integrata delle biomasse non  alimentari  e i sottoprodotti e scarti agro-industriali a sostegno delle aree rurali, marginali e ex- industriali del Paese, Fabio Fava - Rappresentante italiano per la Bioeconomia  nel Comitato Horizon  2020 UE
 
Valutazione della sostenibilità e applicazione della LCA nel settore della bioeconomia;la  visione della DG JRC della Commissione Europea, Constantin Ciupagea - Head of Unit Sustainability Assessments – DG Joint  Research  Centre, European Commission
 
La valorizzazione di sottoprodotti e scarti per la produzione di alimenti e mangimi, Arnaldo Dossena - Coordinatore della Piattaforma Agroalimentare della Rete Alta  Tecnologia dell’Emilia-Romagna


Le piante e la bioeconomia: sfide e opportunità per la ricerca Aldo Ceriotti -  Direttore Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria, CNR Area della Ricerca di Milano

Traiettorie e politiche per uno sviluppo  equilibrato della bioeconomia, Luca  Bianchi - Capo Dipartimento delle politiche competitive, della qualità  agroalimentare, ippiche e della pesca del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e  Forestali.  

Q&A

12.00 Chiude i lavori
Paolo De Castro - Presidente Commissione Agricoltura del Parlamento Europeo

Coordina i lavori Sergio Pistoi - giornalista scientifico

I lavori prevedono interpretariato in italiano-inglese

Tutti i contenuti proiettati durante l'evento sono consultabili a questo link