PROGRAMMA - RELATORI

Massimo Caprino

Biografia

Massimo Caprino, classe 1969, si è laureato in economia e commercio all’Università Cattolica di Milano nel 1996 a pieni voti. Dalla sua prima attività lavorativa, si è sempre occupato di consulenza in ambito IT, attività che lo ha sempre soddisfatto ed affascinato per la dinamicità dell’attività lavorativa a progetto che la contraddistingue. Inizia la sua carriera in Accenture (allora Andersen Consulting), occupandosi di tematiche di Change Management in maniera trasversale rispetto ai settori (Utility, Finance, Automotive). Con il progredire della seniority, amplia progressivamente il proprio ambito di responsabilità, seguendo il modello di Business Integration tipico dell’offerta di Accenture: organizzazione, processi, tecnologie, spinto nel mercato sul finire degli anni 90 dall’avvento degli ERP. In questo senso opera presso importanti clienti, quali Iveco, New Holland, Eni, Intesa e Sanpaolo. L’avvento della new economy non lo lascia indifferente, e di conseguenza, intraprende nel 2000, assieme ad alcuni colleghi, una nuova esperienza di business nell’ambito degli incubatori, seppur all’interno della filiera di un gruppo internazionale di telecomunicazioni, che in quegli anni andava a cercare il posizionamento sul mercato. Lo spirito di iniziativa alla base di quest’ultima scelta è sicuramente stata la caratteristica alla base della successiva avventura professionale, nel 2001, presso Reply. La carriera aziendale inizia a Torino, proprio nella definizione del modello organizzativo interno tipico di un gruppo basato sul concetto del “trusted network” di piccole aziende. Va successivamente ad aprire uno dei mercati in cui la società ancora non operava, e cioè la Pubblica Amministrazione Locale. Segue infatti la gara che porta all’acquisizione di Santer, un ramo di Lombardia Informatica, ente strumentale per l’IT di Regione Lombardia operante nella sanità e nel territorio. Grazie a questa acquisizione Santer Reply diventa la società del gruppo Reply “verticale” sul mercato della Pubblica Amministrazione Locale. Attualmente ricopre il ruolo di responsabile dell’evoluzione dell’offerta. In questo senso si sta occupando di definire gli ambiti di verticalizzazione dell’offerta tecnologica di Reply in ambito Sanità: Internet of things (telemonitoraggio e rischio clinico), big data (open data), cloud computing e mobile services.

Recentemente a